Category Archives

Consigli di Eva

Quando è preferibile un anello di fidanzamento sottile?

Bisogna sempre fare il possibile per valorizzare le mani che indosseranno un anello. Per chi non ha dita lunghissime e ha mani un po’ tozze, per esempio, l’ideale è un anello con fedina sottile. Di solito l’anello sottile è semplice e non permette di sbizzarrirsi troppo nella personalizzazione perché ha una superficie ridotta, ma anche in questo caso si può creare qualcosa di davvero unico!
Leggi di piÙ

Vorrei parlarti e conoscerti per creare le nostre fedi. Come si fa?

Si dice che l’essere umano «è ciò che fa». È vero, una persona corrisponde alle proprie azioni, così come «io sono gli anelli che creo». E nell’io di Eva allora ci siete voi, che mi scrivete, mi contattate e mi raccontate come volete che siano le vostre fedi.
Leggi di piÙ

Perchè non andare in gioielleria se vuoi un anello davvero unico

La maggior parte delle persone che mi contattano sono deluse dagli anelli che trovano nelle vetrine delle gioiellerie, notano che gli anelli in commercio sono tutti uguali, banali, con un aspetto davvero “poco artigianale”….infatti la maggior parte di questi anelli sono fatti in serie e sono solamente rifiniti a mano.
Leggi di piÙ

che cosa rende un anello di fidanzamento unico?

Quando possiamo considerare un anello di fidanzamento “unico”? Quando non è riproducibile esattamente identico un numero indefinito di volte, quindi quando è fatto a mano e non con stampi in silicone o stampanti 3D. Un anello è unico se è il solo ad avere una certa forma, fattura e pietra preziosa. Per Alessandra ho creato un anello unico con diamante ma non solo, perché questa volta la pietra protagonista è un’altra.
Leggi di piÙ