il trucco per evitare allergie con l’anello di fidanzamento: oro bianco senza nichel

Condividi l'amore:

Nella seconda metà dell’Ottocento il platino è diventato apprezzatissimo in Europa e ha cominciato a essere considerato il metallo più adatto ad accompagnare il diamante. Il suo prezzo elevatissimo, però, lo rendeva appannaggio di pochi, così verso il 1922 furono studiate delle leghe di oro bianco come suo sostituto più economico. Oggi che il prezzo dei due metalli è molto simile non è più necessario ricorrere all’oro come “surrogato” del platino, eppure per me l’oro rimane il materiale migliore per l’anello di fidanzamento. Ma come fare a evitare le allergie?

In gioielleria l’oro non si usa quasi mai puro, perché in lega – vale a dire fuso con altri metalli – risulta più tenace e resistente all’usura. Creare una lega permette anche di modificarne il tipico colore giallo e ottenere altre tonalità, tra cui il bianco simile al colore del platino. A questo scopo all’oro viene unita una certa quantità di nichel, argento o palladio.

Le principali colorazioni di oro in lega 18 kt : oro bianco non rodiato, oro bianco nichel free, oro rosa e oro giallo.

Le principali colorazioni di oro in lega 18 kt : oro bianco non rodiato, oro bianco senza nichel, oro rosa e oro giallo.

È proprio il nichel il colpevole della reazione cutanea di arrossamento e bruciore che molte donne conoscono. Ma evitare l’ allergia causata dall’anello di fidanzamento o da altri gioielli in oro bianco adesso è facile. Infatti, nel corso del tempo le leghe sono cambiate e oggi la concentrazione di nichel è molto più bassa di un tempo, pari allo 0,05%. Inoltre negli ultimi vent’anni l’aumento delle allergie da contatto ha favorito la diffusione di leghe alternative contenenti palladio anziché nichel.

Anello di fidanzamento per Valentina, in oro bianco 750 senza nichel, con diamante etico.

Anello di fidanzamento per Valentina, in oro bianco 750 senza nichel, con diamante etico.

Per i miei gioielli io propongo la lega di oro bianco senza nichel con palladio, anche perché ha un colore leggermente più caldo, tra il bianco e il rosa, che prediligo perché richiama l’incarnato.

Se hai ancora dubbi o necessità particolari contattami via email: metalli e pietre preziose sono la mia passione e mi piace condividerla!

Eva

Comments are closed.